Cerca
  • barberogiovanna

IN UN FUTURO VIRTUALE LA RECITAZIONE MANTIENE LA SUA TRADIZIONE DI PALESTRA PER MENTE E MUSCOLI.

Per i Greci il teatro era funzione sociale, educazione culturale ed esercizio fisico: la Polis, la Psiche, il Soma.


Elisabetta I, la regina inglese, per meglio svolgere il suo ruolo studiò recitazione, seguendo regole ed esercizi che secondo le cronache dell'epoca l'aiutarono a resistere a veglie anche di 24h.


Nel 1898 i russi fondarono il rinomato Teatro d'arte di Mosca, avvalendosi dello scritto "Para-doxe sur l'acteur" di Diderot in cui teorizza il famoso "vivere sulla scena".


Con il Metodo Stanislavskij, nei primi anni del '900, addirittura si dice che un attore è tale se la recitazione nasce da applicazione e allenamento fisico.


Nel 1973 in Germania Pina Bausch fondò il Tanzthe-ater Wuppertal, proprio dall'esperienza di RECITAZIONE e FISICITA', ne nacque il Teatro Danza.


Riportando queste poche informazioni di evoluzione storica e d'impiego dell'arte della recitazione, oggi 2 gennaio 2021, voglio condividere il pensiero che: "la RECITARE nutre il muscolo e la mente”.


La recitazione, un unico impegno che può aiutare ad addestrare corpo ed intelletto, in ogni dove e senza precludersi ai soli addetti ai lavori, ma agevolando anche stati sociali differenti.


Giovanna

www.giovannabarbero.com


Ph. credit Teresa Mancini

Shooting foto

”Donna o personaggio? Semplicemente cappello rosso”.

24 visualizzazioni0 commenti
FOTO%20N_edited.jpg

Seguimi anche su